L’acqua potabile e l’acqua minerale


 

 
 

 

Sono considerate acque minerali naturali le acque che, avendo origine da una falda o giacimento sotterraneo,
provengono da una o più sorgenti naturali o perforate e che hanno caratteristiche igieniche particolari e, eventualmente,
proprietà favorevoli alla salute.

Le acque minerali naturali si distinguono dalle ordinarie acque potabili per la purezza originaria e sua conservazione,
per il tenore in minerali, oligoelementi o altri costituenti ed, eventualmente, per taluni loro effetti. Esse vanno tenute al riparo da ogni rischio di inquinamento.
Le caratteristiche di cui ai commi 1 e 2 devono essere valutate sul piano:


a) geologico ed idrogeologico;
b) organolettico, fi sico, fi sico-chimico e chimico;
c) microbiologico;
d) se necessario, farmacologico, clinico e fisiologico.

Decreto Legislativo 8 ottobre 2011, n. 176
Attuazione della direttiva 2009/54/CE,sull’utilizzazione e
la commercializzazione delle acque mineralinaturali